Esami Diagnostici per la Donna

 

Esami Diagnostici
per la Donna

 

Nel corso della prima visita la paziente sarà invitata a descrivere la sua storia clinica e portare con sé la documentazione precedente. Successivamente verrà sottoposta a un’ecografia pelvica, e le saranno indicati tutti gli esami necessari e propedeutici a definire i trattamenti. A seconda del caso, i nostri specialisti potrebbero individuare ulteriori esami da svolgere.

Nel corso della prima visita la paziente sarà invitata a descrivere la sua storia clinica e portare con sé la documentazione precedente. Successivamente verrà sottoposta a un’ecografia pelvica, e le saranno indicati tutti gli esami necessari e propedeutici a definire i trattamenti. A seconda del caso, i nostri specialisti potrebbero individuare ulteriori esami da svolgere.

Quali sono gli esami necessari

 

  • Screening Genetico: gruppo sanguigno e fattore Rh, Hb patologiche, cariotipo;
  • Screening Infettivologico: HbsAg, HBcAb (IgG), HBcAb (IgM), HCV, HIV, TPHA e VDRL;
  • Screening Endocrinologico: TSH, FT3, FT4, Ab anti-tireoglobulina, Ab anti-perossidasi tiroidea, Ab anti-mitocondri, Ab anti-nucleo, Ab anti-muscolo liscio, Ab anti-DNA, Ab anti-cardiolipina, Ab anti-endomisio, Ab anti-gliadina, AMH, vitamina D, FSH da eseguire tra il 2° e il 4° giorno del ciclo mestruale, LH, 17 beta estradiolo, prolattina, progesterone, 17-OH progesterone, testosterone, testosterone free, insulinemia;
  • Screening Trombofilico: mutazioni MTHFR AC/CT, F V, F II, PAI 1, FBG e APOE, proteina C, proteina S, resistenza alla proteina C, AT III, PT, PTT, LAC, omocisteina;
  • Screening Strumentale: Sonoisterosalpingografia, un’indagine ecografica non invasiva che consente di individuare eventuali anomalie della cavità uterina;
  • Screening Endoscopico: isteroscopia, un esame non invasivo che consente di valutare la cavità uterina tramite uno strumento basato sulle fibre ottiche.

Quali sono gli esami necessari

 

  • Screening Genetico: gruppo sanguigno e fattore Rh, Hb patologiche, cariotipo;
  • Screening Infettivologico: HbsAg, HBcAb (IgG), HBcAb (IgM), HCV, HIV, TPHA e VDRL;
  • Screening Endocrinologico: TSH, FT3, FT4, Ab anti-tireoglobulina, Ab anti-perossidasi tiroidea, Ab anti-mitocondri, Ab anti-nucleo, Ab anti-muscolo liscio, Ab anti-DNA, Ab anti-cardiolipina, Ab anti-endomisio, Ab anti-gliadina, AMH, vitamina D, FSH da eseguire tra il 2° e il 4° giorno del ciclo mestruale, LH, 17 beta estradiolo, prolattina, progesterone, 17-OH progesterone, testosterone, testosterone free, insulinemia;
  • Screening Trombofilico: mutazioni MTHFR AC/CT, F V, F II, PAI 1, FBG e APOE, proteina C, proteina S, resistenza alla proteina C, AT III, PT, PTT, LAC, omocisteina;
  • Screening Strumentale: Sonoisterosalpingografia, un’indagine ecografica non invasiva che consente di individuare eventuali anomalie della cavità uterina;
  • Screening Endoscopico: isteroscopia, un esame non invasivo che consente di valutare la cavità uterina tramite uno strumento basato sulle fibre ottiche.

Quali sono gli esami propedeutici?

 

  • Tampone Vaginale e Cervicale per la prevenzione di lesioni neoplasiche uterine e la ricerca di infezioni del tratto genitale, quali Chlamydia Trachomatis, Ureaplasma Urealyticum, Gardnerella Vaginalis, Mycoplasma Hominis, con eventuale antibiogramma;
  • Esami infettivologici: HbsAg, HBcAb IgG-IgM, HCV, HIV, TPHA e VDRL (se gli ultimi esami effettuati risalgono a più di tre mesi prima);
  • Pap-Test, se l’ultimo esame effettuato risale a più di un anno prima;
  • Ecografia Mammaria, se l’ecografia più recente risale a più di un anno prima, per la prevenzione e cura delle patologie senologiche che necessitano di regolari controlli clinico-diagnostici.
  • Esami Preoperatori: azotemia, glicemia, PT, PTT, fibrinogeno, creatininemia, sideremia, CPK, VES, gamma GT, fosfatasi alcalina, emocromo, transaminasi, gruppo e fattore Rh, Elettrocardiogramma con visita cardiologica, Radiografia del torace (nel caso la paziente abbia più di 40 anni).

Quali sono gli esami propedeutici?

 

  • Tampone Vaginale e Cervicale per la prevenzione di lesioni neoplasiche uterine e la ricerca di infezioni del tratto genitale, quali Chlamydia Trachomatis, Ureaplasma Urealyticum, Gardnerella Vaginalis, Mycoplasma Hominis, con eventuale antibiogramma;
  • Esami infettivologici: HbsAg, HBcAb IgG-IgM, HCV, HIV, TPHA e VDRL (se gli ultimi esami effettuati risalgono a più di tre mesi prima);
  • Pap-Test, se l’ultimo esame effettuato risale a più di un anno prima;
  • Ecografia Mammaria, se l’ecografia più recente risale a più di un anno prima, per la prevenzione e cura delle patologie senologiche che necessitano di regolari controlli clinico-diagnostici.
  • Esami Preoperatori: azotemia, glicemia, PT, PTT, fibrinogeno, creatininemia, sideremia, CPK, VES, gamma GT, fosfatasi alcalina, emocromo, transaminasi, gruppo e fattore Rh, Elettrocardiogramma con visita cardiologica, Radiografia del torace (nel caso la paziente abbia più di 40 anni).

Prenota un consulto

Trattamento dati